Cristina - 1

Pyrgus sidae

Pyrgus sidae (Esper, [1784])

Famiglia Hesperiidae

Sottofamiglia Pyrginae

Apertura alare

Da 2,3 a 3,3 cm.

Distribuzione in Italia

Presente, ma localizzata, dalla Liguria di ponente, lungo l’Appennino sino alla Calabria. Segnalata in alcune località del Trentino, dell'Oltrepò Pavese e della Venezia Giulia.

Habitat

Praterie fiorite calde, dalla pianura a 1600 m.

Periodo di volo

Univoltina da maggio a giugno.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie malvacee.

Dimorfismo sessuale

Femmina più grande. Nelle femmine manca la caratteristica tasca, presente nei maschi, lungo il bordo anteriore (o costa) dell’ala anteriore formata da una piega della membrana alare.

Variazioni

Vi è una notevole variazione individuale nelle dimensioni e nella colorazione più o meno scura del rovescio delle ali.

Specie simili

Si distingue facilmente da tutte quelle del genere Pyrgus per il particolare disegno del rovescio delle ali posteriori, con due fasce gialle, più o meno terse, che le attraversano.

Armatura genitale maschile

1 - stilo sottile con pennello apicale di spine lunghe
2 - antistilo dentellato
C = cucullus, parte terminale della valva
3 - processo superiore del cucullus rivolto all’indietro.