Cristina - 1

Satyrium ilicis

Satyrium ilicis (Esper, [1778])

Famiglia Lycaenidae

Sottofamiglia Theclinae

Apertura alare

Da 2,5 a 3,5 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni isole comprese, ad eccezione della Sardegna.

Habitat

Radure e limitare di boschi, dalla pianura fino a 1600 m.

Periodo di volo

Univoltina da fine maggio a luglio.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie piante del genere Quercus.

Dimorfismo sessuale

Femmina con ali di forma più arrotondata, leggero accenno di area fulva sul diritto delle ali anteriori e rovescio leggermente più chiaro.

Variazioni

Alcune popolazioni presentano una vasta area fulva sul diritto delle ali anteriori in entrambi i sessi.

Specie simili

Satyrium esculi da cui si distingue per l’andamento della linea bianca sul rovescio delle ali che, verso l’estremità di quelle posteriori, diviene più ondulata e interrotta. Sulle stesse ali in S. esculi la serie di macchie arancioni premarginali è completa, iniziando dalla costa, e risultano più tendenti al rosso. È utile osservare che in Liguria, dove le due specie convivono, Satyrium ilicis presenta le popolazioni con la massima estensione di colore fulvo sulle ali, mentre S. esculi ne è priva.