Cristina - 1

Limenitis camilla

Limenitis camilla (Linné, 1764)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Limenitidinae

Apertura alare

Da 4,3 a 5,2 cm.

Distribuzione in Italia

Localizzata, ma presente in tutta l’Italia settentrionale e in alcune zone della penisola dall’Emilia al Lazio.

Habitat

Boschi chiari e radure dalla pianura a 1000 m.

Periodo di volo

Normalmente univoltina da fine maggio a tutto luglio, ma può presentare in località e anni particolari una seconda generazione parziale con periodo di volo da metà agosto a metà settembre.

Pianta alimentare dei bruchi

Lonicera xylostemum e altre specie del genere Lonicera.

Dimorfismo sessuale

Femmina simile al maschio, ma di dimensioni leggermente maggiori. Sull’ala posteriore all’angolo tra bordo esterno e bordo interno, gli ultimi due punti neri sono contornati da piccoli anelli color ruggine. In molte femmine vi è l’accenno a cerchietti di color ruggine anche all’apice dell’ala anteriore.

Variazioni

Le varie razze locali possono presentare sulle ali la banda chiara più o meno larga.

Specie simili

Limenitis reducta che presenta sul diritto delle ali dei riflessi turchini, mentre L. camilla è opaca e marrone. La macchia bianca tra le due nervature cubitali in L.reducta è spostata verso l’esterno. Il rovescio delle ali posteriori ha una colorazione diversa nelle due specie, ma il carattere più evidente è la serie dei punti neri premarginali che in L. reducta è unica, mentre in L. camilla è doppia.