Cristina - 1

Pieris ergane

Pieris ergane, (Geyer, [1828])

Famiglia Pieridae

Sottofamiglia Pierinae

Apertura alare

Da 3,2 a 3,9 cm.

Distribuzione in Italia

Presente nell’Italia centro meridionale dalla provincia di Forlì-Cesena alla Calabria. Sono state inoltre segnalate piccole colonie isolate nel nord Italia: in Val di Susa, nella zona del Lago di Como e del Lago di Garda, nella valle del Sarca e dell’Adige, inoltre in Friuli, nelle province di Pordenone e Udine e sul Carso.

Habitat

Ambienti secchi e caldi dal livello del mare a 1600 m.

Periodo di volo

Polivoltina da marzo ad aprile, da giugno ai primi di luglio e da agosto a settembre.

Pianta alimentare dei bruchi

Aethionema saxatile, Isatis tinctoria e varie crucifere.

Dimorfismo sessuale

Femmina, spesso più piccola dei maschi, con due macchie nere nella zona mediana sul diritto dell’ala anteriore.

Variazioni

I maschi della prima generazione spesso mancano della macchia nera al centro dell’ala anteriore. Gli esemplari delle generazioni estive presentano, sul rovescio delle ali posteriori, una notevole riduzione della velatura scura, mentre si accentua la colorazione gialla. Nelle femmine vi sono spesso squame grigie che tendono a collegare in un’unica banda le macchie dell’ala anteriore, caratteristica che si presenta in particolare negli esemplari estivi (forma longomaculata) .

Specie simili

Pieris rapae e Pieris mannii. Si distingue per la mancanza, in entrambi i sessi, delle macchie nere sul rovescio dell’ala anteriore.