Cristina - 1

Libythea celtis

Libythea celtis (Laicharting, [1782])

Famiglia Libytheidae

Sottofamiglia Libytheinae

Apertura alare

Da 3,7 a 4,5 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni, isole comprese, ma generalmente rara.

Habitat

Margini dei boschi con alberi di bagolaro, dal livello del mare sino a oltre 1500 m.

Periodo di volo

Polivoltina da giugno a metà luglio e da agosto in poi, quindi sverna allo stato adulto per ricomparire in volo da fine febbraio a maggio.

Pianta alimentare dei bruchi

Celtis australis (bagolaro) .

Dimorfismo sessuale

Femmina simile al maschio, ma presenta tutte e tre le paia di zampe completamente sviluppate. Il maschio, al contrario, ha il primo paio di zampe trasformato in due piccole appendici pelose. Nella femmina la colorazione del rovescio delle ali posteriori è meno grigia e meno marmorizzata.

Specie simili

La particolare forma delle ali la differenzia da tutte le altre specie, inoltre Libythea celtis presenta la peculiarità dei palpi labiali molto allungati, non riscontrabili in altre farfalle diurne.