Cristina - 1

Gonepteryx cleopatra

Gonepteryx cleopatra, (Linné, 1767)

Famiglia Pieridae

Sottofamiglia Coliadinae

Apertura alare

Da 5,5 a 6 cm.

Distribuzione in Italia

In Liguria e nell’Italia peninsulare, comprese Sicilia e Sardegna. Nell’Italia settentrionale risulta rara e limitata a poche località.

Habitat

Ampie radure, cespuglieti e terreni accidentati dal livello del mare sino a 1000 m., ma in alcune località delle Alpi Marittime è stata segnalata sino a 1800 m.

Periodo di volo

Univoltina con sfarfallamenti in giugno, ma gli adulti svernano rimanendo in vita sino all’anno successivo, per cui è possibile osservare esemplari in volo anche in pieno inverno nelle giornate miti.

Piata alimentare dei bruchi

Varie specie del genere Rhamnus.

Dimorfismo sessuale

La femmina ha una colorazione bianco-verdastra e con una leggera spolveratura arancione sul diritto della zona basale dell’ala posteriore.

Specie simili

Le femmine possono essere confuse con quelle di G. rhamni nelle località in cui convivono, ma la particolare forma dell’apice dell’ala anteriore risulta più appuntita e sporgente in G. rhamni. Sempre nelle femmine di G. rhamni non è mai presente la leggera spolveratura arancione sul diritto delle ali posteriori.