Cristina - 1

Erebia calcarius

Erebia calcarius, Lorkovic, 1953

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Satyrinae

Apertura alare

Da 2,9 a 3,5 cm.

Distribuzione in Italia

È presente solo in due località delle Alpi orientali, una in Veneto sul Monte Cavallo e una in Friuli nella zona del Tarvisio.

Habitat

Pendii erbosi e sassosi tra i 1200 e i 2000 m.

Periodo di volo

Univoltina dai primi di luglio ai primi di agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Graminacee del genere Festuca.

Dimorfismo sessuale

Femmina leggermente più grande e più chiara, con il rovescio delle ali posteriori di colore grigio chiaro uniforme o con una banda centrale.

Variazioni

In alcuni esemplari sia maschili che femminili possono mancare gli ocelli anche sulle ali anteriori.

Specie simili

Erebia cassioides che non si rinviene in Friuli e sul Monte Cavallo, ma da cui comunque si distingue per la colorazione del rovescio delle ali posteriori che nel maschio presenta ben evidenti tre fasce di diverso colore e nella femmina una colorazione grigio chiaro uniforme o con una banda centrale.

Armatura genitale maschile

1 - valva allungata
2 - la valva si assottiglia in corrispondenza di una grande spina costale seguita da una a cinque spine piccole.