Cristina - 1

Thymelicus sylvestris

Thymelicus sylvestris (Poda, 1761)

Famiglia Hesperiidae

Sottofamiglia Hesperiinae

Apertura alare

Da 2,6 a 3,1 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni ad eccezione della Sardegna.

Habitat

Prati e ampie radure e incolti sia secchi che umidi, dalla pianura fino a oltre 2000 m.

Periodo di volo

Univoltina da giugno ai primi di agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie graminacee tra cui quelle dei generi Holcus, Brachypodium, Festuca, Aira, Poa e Phleum.

Dimorfismo sessuale

Femmina più grande e senza gli stigmi androconiali sul diritto delle ali anteriori, che nel maschio si presentano come linee nere lungo il bordo posteriore della cellula discoidale.

Variazioni

Alcuni esemplari di entrambi i sessi possono presentare una velatura scura in particolare lungo il bordo delle ali.

Specie simili

Thymelicus lineola da cui si riconosce per la diversa colorazione della parte apicale inferiore delle antenne (rovescio), fulva in T. sylvestris e nera in T. lineola. I maschi si distinguono anche per la stria nera androconiale più lunga rispetto a T. lineola.

Armatura genitale maschile

Foto 21 - immagine dell’armatura genitale con asportata la valva sinistra:
uncus (1) allineato al tegumen (2) e falces (3) ampiamente divergente verso il basso;
Foto 22 - valva:
1 - cucullus con apice arrotondato.