Cristina - 1

Parnassius phoebus

Parnassius phoebus, (de Prunner, 1798)

Famiglia Papilionidae

Sottofamiglia Parnassinae

Apertura alare

Da 5,5 a 6,5 cm.

Distribuzione in Italia

Presente sulle Alpi.

Habitat

Praterie umide e lungo i corsi d’acqua tra i 1500 e i 2600 m.

Periodo di volo

Univoltina in luglio e agosto secondo l’andamento stagionale.

Pianta alimentare dei bruchi

Saxifraga aizoides e Sempervivum montanum.

Dimorfismo sessuale

Femmina con disegno simile al maschio, ma spesso di dimensioni maggiori, con disegni più sviluppati e macchie rosse ben marcate. Le femmine fecondate mostrano sotto l’addome la caratteristica formazione cornea tipica del genere.

Variazioni

In alcuni maschi può mancare la tipica macchietta rossa che centra la macchia nera apicale dell’ala anteriore, mentre in alcune femmine vi è la presenza di macchie rosse aggiuntive. Le femmine possono presentare una imponente velatura scura.

Specie simili

Parnassius apollo con l’asta delle antenne biancastra, mentre in P. phoebus è a tratti bianchi e neri, inoltre le sue dimensioni sono mediamente maggiori e la macchia nera costale verso l’apice dell’ala anteriore non è mai centrata di rosso. Sul diritto del maschio di P.apollo le ali posteriori presentano bande grigie o traslucide.