Cristina - 1

Cupido minimus

Cupido minimus (Fuessly, 1775)

Famiglia Lycaenidae

Sottofamiglia Polyommatinae

Apertura alare

Da 1,8 a 2,6 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni isole comprese, ad eccezione della Sardegna.

Habitat

Pendii erbosi e praterie, dalla pianura fino a oltre 2500 m.

Periodo di volo

Univoltina con periodo di volo variabile secondo la quota, che in basso va da metà aprile a giugno e in quota da giugno ai primi di agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie leguminose tra cui Anthyllis vulneraria e Astragalus penduliflorus.

Dimorfismo sessuale

Femmina di colore marrone uniforme sul diritto e senza le squame azzurro metallico presenti in particolare nella zona basale delle ali del maschio.

Variazioni

I punti sul rovescio sono di dimensioni molto variabili. I maschi della popolazione della Sicilia (razza trinacriae) sono privi delle squame azzurrate sul diritto delle ali.

Specie simili

Cupido osiris per quanto riguarda le femmine, il maschio di questa infatti è azzurro violaceo. C.minimus si distingue da C.osiris per la presenza sul rovescio delle ali posteriori di una serie di macchie grigie marginali e una di queste, tra le nervature cubitali, risulta particolarmente marcata. Queste macchie marginali non sono mai presenti nelle razze italiane di C.osiris.