Cristina - 1

Maniola nurag

Maniola nurag (Ghiliani, 1852)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Satyrinae

Apertura alare

Da 3,2 a 4,1 cm.

Distribuzione in Italia

Endemismo della Sardegna.

Habitat

Ambienti aperti e cespugliosi dal livello del mare a 1300 m.

Periodo di volo

Univoltina da metà maggio a metà luglio.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie graminacee del genere Festuca.

Dimorfismo sessuale

Sul diritto la femmina è vistosamente diversa dal maschio, senza le zone androconiali e con ampie aree fulve sulle ali.

Variazioni

Sul rovescio delle ali posteriori il disegno può essere più o meno evidente.

Specie simili

Maniola jurtina di dimensioni maggiori e senza le ampie zone fulve sulle ali. Pyronia tithonus per la femmina, ma Maniola nurag sul diritto non ha l’ocello apicale bipupillato e sul rovescio delle ali posteriori non presenta i piccoli ocelli pupillati.