Cristina - 1

Pyronia cecilia

Pyronia cecilia (Vallantin, 1894)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Satyrinae

Apertura alare

Da 2,8 a 4,2 cm.

Distribuzione in Italia

Al nord è stata rinvenuta localmente nei dintorni di Bassano del Grappa, del Lago di Garda e del Lago d’Idro. È presente nella Liguria occidentale e nel resto d’Italia dall’Emilia alla Calabria e nelle isole.

Habitat

Luoghi assolati, accidentati e sassosi dal livello del mare a 1400, ma sul Monte Pollino è stata rinvenuta sino a 2000 m.

Periodo di volo

Univoltina da metà giugno ad agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie graminacee in particolare quelle dei generi Brachypodium, Dactylis e Agrostis.

Dimorfismo sessuale

La femmina ha dimensuini maggiori ed è senza la zona androconiale.

Specie simili

Pyronia tithonus il cui maschio non presenta la zona androconiale attraversata dalle nervature chiare. Inoltre P.tithonus sia maschio che femmina ha sul rovescio delle ali posteriori degli ocelli non riscontrabili in P.cecilia.