Cristina - 1

Aglais urticae

Aglais urticae (Linné, 1758)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Nymphalinae

Apertura alare

Da 4,3 a 5,2 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni, isole comprese, ad eccezione della Sardegna.

Habitat

Prati, ampie radure e giardini, dal livello del mare sino a 3000 m.

Periodo di volo

Polivoltina da metà maggio a metà luglio e in agosto. Gli adulti della seconda generazione svernano rimanendo in vita sino alla primavera successiva, per cui è possibile osservare esemplari in volo nelle giornate miti anche in pieno inverno.

Pianta alimentare dei bruchi

Urtica dioica ed altre del genere Urtica.

Dimorfismo sessuale

Maschio e femmina indistinguibili.

Specie simili

Nymphalis polychloros da cui si distingue in particolare per le dimensioni minori e per la colorazione del rovescio delle due ali simile, mentre in A.urticae vi è la presenza di una zona centrale giallastra sul rovescio dell’ala anteriore. Da Aglais ichnusa si distingue, oltre che per l’isolamento geografico, anche per la presenza, sul diritto dell’ala anteriore, di due macchie nere tra la terza nervatura mediana e le due nervature cubitali.