Cristina - 1

Erebia mnestra

Erebia mnestra (Hübner, [1804])

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Satyrinae

Apertura alare

Da 3 a 3,8 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutto l’arco alpino ad eccezione del Friuli.

Habitat

Pendii erbosi alpini da 1700 sino a 2600 m.

Periodo di volo

Univoltina da metà giugno a tutto agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie graminacee in particolare quelle dei generi Poa, Festuca e Sesleria.

Dimorfismo sessuale

Femmina più chiara con due ocelli apicali.

Variazioni

In alcune popolazioni le femmine possono essere prive di ocelli, mentre compaiono in alcuni maschi.

Specie simili

Erebia aethiopellus, più piccola, le sue ali posteriori presentano una spolveratura di squame chiare che rendono la colorazione più marmorizzata e la fascia chiara centrale più individuabile rispetto a Erebia mnestra.

Armatura genitale maschile

1 - La metà distale del margine costale della valvola presenta alcuni piccoli denti
- Il processo costale (2) e il processo terminale (3) sono robusti ma corti e contornati di denti.
Nota: Le variazioni individuali possono essere marcate.