Cristina - 1

Coenonympha arcania

Coenonympha arcania (Linné, 1761)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Satyrinae

Apertura alare

Da 3 a 3,7 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni, ad eccezione di Sicilia e Sardegna.

Habitat

Prati e margini di boschi dal livello del mare sino a 1700 m.

Periodo di volo

Univoltina da metà maggio a metà agosto secondo le località.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie graminacee tra cui quelle dei generi Poa, Melica e Holcus.

Dimorfismo sessuale

Femmina simile al maschio, ma di dimensioni leggermente maggiori.

Variazioni

Sul rovescio delle ali posteriori in genere è presente una serie di sei ocelli, ma in alcuni esemplari può mancare il secondo, il sesto o entrambi.

Specie simili

Coenonympha darwiniana che è più piccola e dalla quale si distingue per le maggiori dimensioni del quarto e quinto ocello e per la banda bianca del rovescio delle ali posteriori che, in genere, è più larga e presenta una punta che si spinge sino all’interno della cellula discoidale. Coenonympha gardetta che sul rovescio delle ali posteriori ha tutti gli ocelli all’interno della banda bianca, equidistanti tra di loro e senza contorno.