Cristina - 1

Melitaea cinxia

Melitaea cinxia (Linné, 1758)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Melitaeinae

Apertura alare

Da 3,2 a 4 cm.

Distribuzione in Italia

Presente in tutte le regioni, isole comprese, ad eccezione della Sardegna.

Habitat

Pascoli fioriti, incolti e margini di boschi, dalla pianura sino a 2500 m.

Periodo di volo

Univoltina da maggio a luglio in base alla quota.

Pianta alimentare dei bruchi

Varie essenze dei generi Plantago, Centaurea, Scorzonera e Veronica.

Dimorfismo sessuale

Femmina più grande e con apice delle ali meno appuntito.

Variazioni

In alcuni esemplari femminili il colore fulvo delle ali può tendere al giallo. Le popolazioni che vivono oltre i 2000 m. sono molto piccole, di colore fulvo pallido e con disegni neri più marcati.

Specie simili

Melitaea phoebe e Melitaea ornata che in genere non presentano sul diritto delle ali posteriori la serie di punti neri nella fascia fulva premarginale. Alcune femmine di Melitaea phoebe possono avere questi punti, ma solo sul diritto dell’ala posteriore, e spesso confluenti con la serie di archetti neri premarginali. In Melitaea cinxia invece sono presenti sia sul diritto che sul rovescio, anche se a volte piccoli, sempre al centro delle aree fulve premarginali.

Armatura genitale maschile

Foto 22 - armatura genitale maschile vista dall’alto,
1 - valva
2 - processo terminale
3 - arpa;
Foto 23 - valva,
1 - valva
2 - processo terminale curvo verso il basso che può presentare uno o due piccoli denti dorsali
Foto 24 - valva inquadrata con una particolare angolazione per mostrare l’arpa
1 - arpa a forma di falce e priva di denti.