Cristina - 1

Araschnia levana

Araschnia levana (Linné, 1758)

Famiglia Nymphalidae

Sottofamiglia Nymphalinae

Apertura alare

Da 2,9 a 3,8 cm.

Distribuzione in Italia

Anticamente presente in Piemonte e segnalata in Val d’Aosta, Veneto e Alto Adige; attualmente confermata solo in Val Raccolana (Friuli) e nel Tarvisiano.

Habitat

Boschi radi dalla pianura a 900 m.

Periodo di volo

Polivoltina da fine aprile a metà giugno e da luglio a metà agosto.

Pianta alimentare dei bruchi

Urtica dioica e Urtica urens.

Dimorfismo sessuale

Femmina simile al maschio, ma più grande e con ali più tozze e arrotondate. Nella prima generazione presenta disegni neri meno estesi.

Variazioni

La differenza nel disegno delle ali delle due generazioni è notevole. La forma prosa, con cui viene chiamata la seconda generazione, è scura con una banda bianca che attraversa entrambe le ali e più larga nelle femmine. In entrambe le forme (primaverile forma levana ed estiva forma prosa) si riscontrano variazioni individuali con esemplari più chiari e più scuri.